Wednesday, 20 March 2013

Girlshop = shopping mania + boys

Qualche tempo fa mi è arrivato un comunicato stampa nel quale mi segnalavano l'esistenza di questo nuovo sito: Girlshop.it.


Tutta irretita dalle grafiche molto femminili e accattivanti mi sono fiondata ed ho scoperto che dietro a quel design tutto sfarfallino si nascondeva nientemeno che un sito di online dating!
Dato che sperimento giornalmente che la mia terra offre esemplari interessanti e vita sociale vivace quanto potrebbe farlo la tundra artica, ho deciso di fare questo esperimento psico-sociologico, che poi sono anni che le mie amiche mi dicono "Ma dai, ormai i siti di appuntamenti online sono stati sdoganati!"(sdoganare è un verbo che odio, ma adesso ci sta).
Di mio sono decisamente poco lanciata anche se vista da fuori sembro spigliata ma comunque, dato che sono una grandissima altruista, mi sono detta "Ma perché non recensirlo per tutte le mie lettrici single in cerca di bei ragazzi?", e quindi il mio buon cuore si è subito lasciato convincere a cominciare a riempire il mio carrello.
All'accesso avete la possibilità di registrarvi o come clienti, riservata a noi signorine, o come prodotti, area dedicata agli uomini.
Per il resto il vostro account somiglierà a quelli standard, foto, caratteristiche e poco altro, tutto però caratterizzato dalla logica della shopping mania e quindi piuttosto spiritoso.
Man mano che troverete esemplari interessanti li potrete inserire in wishlist o mettere nel carrello, e solo in quest'ultimo caso loro potranno contattarvi!
Gli uomini dovranno attenersi a farvi degli occhiolini per farsi notare e sarà il loro profilo, ma soprattutto la loro foto, che vi farà decidere se metterli in saccoccia o no. E non raccontiamoci la storia della bellezza interiore, è l'aspetto o un sano saperci fare che poi porta all'approccio. 


Da qui poi starà alla sintonia ed alla vostra e loro intraprendenza.
Ora, rendiamoci conto che tutto ciò è estremamente gigione, o meglio intenzionalmente accattivante. Ma proprio estremamente.
E che, se volessimo essere proprio serie serie, non rientrerebbe nemmeno nell'ottica del rispetto reciproco uomini e donne, perché, come a noi non piace essere considerate pezzi di lesso che sul banco del macellaio vanno tanto al kg, non è carino nemmeno farlo con loro.
Il discorso però è che non siamo affatto seri!
La faccenda è del tutto ludica ed effettivamente tutta questa costruzione è piuttosto divertente, almeno all'inizio.
Noi ragazze ci sentiamo in pieno girlpower e ci aggiriamo tra questi profili ridacchiando da sole ed aggiungendo fusti vari al nostro carrello e loro per una volta fanno gli uomini oggetto ed intanto perseguono l'obiettivo, un po' tanto comune, di accalappiare qualche bella signorina.
Probabilmente mi sbaglio, ma mi sembra un modo giocoso per bypassare quella sensazione di disagio che noi donne spesso proviamo al pensiero di iscriverci ad un sito di dating online, in quanto ci sentiamo sempre in dovere di avere il ruolo delle "sostenute" che si procurano prede benissimo da sole. Mi rendo conto che forse questi pensieri idioti li genera solamente il mio cervello, in quel caso trascurate l'ultima frase!
Insomma, il gioco è divertente e tutto sommato delicato e per quanto mi riguarda ho trovato i vari avventori con i quali sono venuta in contatto (l'ho fatto per voi, amiche!!) tutto sommato carini ed educati, non dei maniaci alla ricerca di chattate hot... anche perché per quello a quanto mi dicono è pieno di siti, Facebook compreso!


Purtroppo è inevitabile che di tanto in tanto incappiate in qualche ansimatore folle ma quello capita anche nella vita reale; in ogni caso  tutti i clienti sono testati dal sito ( non so come, quindi andiamoci con le molle) e non hanno modo di contattarvi finché non li mettete nel carrello.
Non è un passatempo profondo e forse non conoscerete mai il principe azzurro su Girlshop(che poi non esiste!), ma se volete svagarvi un po' e magari rimediare un appuntamento con un ragazzo carino, non vedo perché non provare.
E infine una piccola riflessione: non che l'online dating sia la soluzione per i problemi di cuore, ma se siete oppresse da una situazione sentimentalmente ferma, se la vostra vita sociale langue o semplicemente volete fare conoscenze fuori dal solito giro mi sembra un modo leggero di fare amicizie non impegnative per provare a sbloccare il periodo.
In tutto il resto d'Europa la gente non ha problemi ad iscriversi a questi siti ed ci anche coppie che arrivano  al matrimonio, ne conosco alcune direttamente. Quindi non facciamoci influenzare dalla mentalità  italiana ogni tanto ipocrita  e pallosa e, se ne abbiamo voglia, buttiamoci!
Fiamma, che si è sacrificata per voi amiche :D